skip to Main Content

cartomanzia dalla svizzera

Cartomanzia e lettura delle carte napoletane

Cartomanzia veggenza offre un servizio di cartomanzia con le carte napoletane dedicato a chi vuole una lettura utilizzando i principi della cartomanzia napoletana.

Le carte napoletane hanno in realtà origine spagnole; la loro struttura risale al XIX secolo, sono in qualche modo considerate le figlie dei tarocchi e per questo vengono chiamate anche tarocchi napoletani.

Sono tra le più diffuse in Italia e frequentemente utilizzate per il gioco anche se, soprattutto nel Mezzogiorno, vengono spesso utilizzate a scopo divinatorio.

Sia le sibille che le carte napoletane hanno origine dagli Arcani Maggiori anche se qualcuno fa risalire l’origine di quest’ultime addirittura a quelle dei Mamelucchi egiziani che riportavano quattro semi.

Un’altra  teoria associa l’origine delle carte napoletane ai “lingotti romani” che riportavano un sole, una spada, un bastone e una coppa. Tale teoria sostenuta da Padre Daniel si baserebbe sull’ esistenza di antichissime monete romane chiamate “assi queste” che sono pressoché sconosciute al mondo accademico, cosa che toglie un solido fondamento a questa tesi.

Il mazzo delle carte napoletane è composto da 40 carte divise in 4 semi:

  • Coppe = rappresenta l’amore, i sentimenti, la casa, la famiglia, la patria. Simbolicamente rappresenta l’acqua.
  • Denari = rappresenta tutto ciò che è concreto e materiale: regali, eredità, contratti e vincite. Indicano anche finanze, lavoro e affari. Simbolicamente rappresenta la terra.
  • Bastoni = rappresenta l’iniziativa, l’inventiva e l’energia. Indica progresso, sviluppo e creatività. Simbolicamente rappresenta il fuoco.
  • Spade = autorità e coraggio, ma anche lotte e ostacoli. Viene associato all’ aria.

Queste carte sono indicate nei consulti di cartomanzia in cui si necessitano risposte e chiarimenti circa le situazioni di vita del momento. Possono aiutare il consultante a dare uno sguardo più ampio alle vicende, permettendogli di uscire dagli abituali schemi di pensiero e aiutandolo a vedere i vari accadimenti. Possiamo in qualche modo considerarle molto simili alle sibille, che, nella cartomanzia popolare vengono anche chiamate “carte chiacchierine”.

Metodi di lettura delle carte napoletane

I metodi di lettura ed interpretazione delle carte napoletane sono molteplici: metodo ventaglio della zingara, metodo a due, metodo delle 25 carte, metodo del carro e tanti altri. Spesso è il cartomante che decide come leggere le carte napoletane e scegli ad utilizzarne uno specifico a seconda della questione richiesta.

Ad esempio per i consulti sull’ amore si usa il metodo dell’esagono, il cui schema è il seguente:

il metodo dell' esagono nella lettura delle carte napoletane

Carta 1 = indica il passato.
Carta 2 = indica il partner; cosa pensa e come si pone nei tuoi confronti.
Carta 3 = indica i possibili ostacoli.
Carta 4 = indica lo stato d’animo.
Carta 5 = indica le influenze esterne (positive o meno).
Carta 6 = indica i suggerimenti per poter migliorare la situazione affettiva.
Carta 7 = indica la sintesi del giro.

Prima della stesura il cartomante, utilizzando entrambe le mani, sparpaglia le carte per creare il “caos originario”. Fatto questo ricompone il mazzo che è pronto per essere usato.

Consulto al telefono con le carte napoletane

Quando si chiama al telefono un cartomante esperto in cartomanzia napoletana si consiglia di spiegare la situazione per la quale si chiede un consulto. A differenza dei tarocchi, le carte napoletane, così come gli Oracoli e Le Sibille, tendono a catturare i fatti nell’ immediatezza e a dare risposte nette e veritiere. Il consiglio è quindi quello di non porre a queste carte domande sul futuro in generale, poiché il consulto rischierebbe di essere impreciso.

Con addebito in bolletta
899 48 45 41
Da fisso € 0,63/min iva inclusa
Da mobile €1,28/min iva inclusa


Con carta di credito a basso costo
Carta di credito automatica
+39 02 370 69 99 12
€ 0,69 al minuto + Iva

Dalla Svizzera
0901 12 00 47
 0,99 CHF/min 

Back To Top