skip to Main Content

Cartomanzia con carte napoletane: guida completa

carte napoletane guida

napoletaneCartomanzia con carte napoletane: in questo articolo vi parleremo della lettura delle carte napoletane: metodo a due (lettura carte napoletane a coppie), metodo del si e del no, chiarendovi tutto quello che c’è da sapere su queste carte utilizzate da molti cartomanti.

Carte napoletane, significato

Le carte napoletane sono carte da gioco italiane tra le più diffuse nel nostro Paese: la particolarità stilistica di queste carte è da ricercarsi nel suo tipico stile spagnolo.

La struttura delle carte napoletane, esattamente come per le carte siciliane si contraddistingue per le tipiche figure caratterizzate da baffi e acconciature del XVI secolo: probabilmente la carta che meglio esprime queste caratteristiche a dir poco grottesche è il tre di bastoni denominato Gatto Mammone, per via dei suoi grandi baffoni che ricordano esplicitamente le vibrisse dei felini.

Altra carta caratteristica del mazzo napoletano è inoltre il cinque di spade, caratterizzato da scene tradizionali di semina, e ancora i denari in genere con rappresentazione a forma di stelle e da ultimo l’asso di denari, rappresentato da un’aquila bicefala.

Raffigurazione delle carte napoletane

Le carte napoletane, come molte altre carte da gioco italiane, sono caratterizzate da una raffigurazione ispirata agli Arcani maggiori dei tarocchi. Le carte napoletane sono composte da un mazzo di 40 unità a figure intere, dotate di figura in dritto e in rovescio e divise in rispettivamente 4 semi:

  • Coppe
  • Spade
  • Denari
  • Bastoni

Ai semi si aggiungo le 4 figure di corte: Fante, Cavaliere e Re

Le carte napoletane sono numerate da 2 a 7 (più i 4 assi).

Come si leggono le carte napoletane

Esistono molti modi utilizzati per la lettura delle carte napoletane, come avviene in genere per le altre tipologie di carte da briscola (come ad esempio le carte piacentine).

Secondo alcune tradizioni le carte sarebbero dotate di una particolare dignità o virtù, che si esprimerebbe in base alla rispettiva posizione della carta durante la lettura (dritta o rovesciata). L’aspetto della posizione è molto importante nella lettura delle carte napoletane.

Indipendentemente dal metodo di lettura che deciderà di utilizzare il cartomante, per le carte napoletane è molto importante osservare i semi prevalenti: a tal proposito è bene precisare che i 4 semi rappresentano i 4 ceti sociali: le coppe si riferiscono ai sacerdoti, le spade alla nobiltà, e ancora i denari alla borghesia e i bastoni ai lavoratori.

Per quanto riguarda invece la simbologia delle carte di corte, i Re rappresentano gli uomini, i fanti i fanciulli e le donne e da ultimo i cavalli si riferiscono ai messaggeri o ad azioni che interessano il presente o il futuro prossimo.

Infine le carte numerate sono rappresentate dai 4 assi e da 6 carte (dal numero 2 al numero 7). Queste carte rappresentano le azioni in divenire, nel corso della vita quotidiana.

Back To Top